Sul rapporto eziologico tra patologia psichica e condotta (omissiva) del medico

di Francesca Cerea -
Con la sentenza del 4 maggio 2021 il Tribunale di Rieti viene ad occuparsi di danno biologico derivante da omessa diagnosi e omesso trattamento di patologia psichica. Nel caso di specie una ragazza sedicenne, a fronte delle difficoltà e dello scarso rendimento scolastico, veniva sottoposta ad una consulenza neuropsichiatrica infantile da cui emergeva l’esistenza di un ritardo nell’apprendimento. Stante il permanere del problema, la madre della minore richiedeva ulteriori accertamenti diagnostici che riscontravano come la stessa fosse affetta da un lieve ritardo mentale. Sulla scorta di tali certificazioni la donna si rivolgeva ad altro medico, il quale redigeva consulenza medico legale...