Mariassunta Piccinni

Mariassunta Piccinni è ricercatore in Diritto privato presso il Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche, e studi internazionali dell’Università di Padova ed è professore aggregato di Diritto privato nella medesima Università. Dottore di ricerca in Diritto privato e garanzie costituzionali, si è laureata in Giurisprudenza nel luglio 2001.
Tra i suoi interessi di ricerca: la protezione giuridica dei soggetti vulnerabili (minori ed adulti non autonomi) nella prospettiva del diritto privato; il biodiritto ed il diritto alla salute; le questioni di regolamentazione connesse alle tecnologie emergenti; il rapporto tra tutela proprietaria e diritti della persona nella dimensione europea.
Ha partecipato come relatrice a numerosi Convegni e Seminari ed è autrice di diverse pubblicazioni su tali temi.
Si segnala il volume La persona fisica (con C. M. Mazzoni), nel Trattato di diritto privato, a cura di G. Iudica e P. Zatti, 2016, Giuffrè, ed il lavoro monografico Il consenso al trattamento medico del minore, Cedam, 2007.
Dal gennaio 2005 collabora alla redazione della Rivista «La nuova giurisprudenza civile commentata», Cedam ed. Ha curato la segreteria scientifica per il Trattato di Biodiritto, diretto da S. Rodotà e P. Zatti, Giuffrè ed. (6 volumi editi tra il 2010 ed il 2011).
È membro del collegio docenti della Scuola di dottorato in diritto internazionale, diritto privato e del lavoro, del Centro Interdipartimentale di studi sulla famiglia (CIRF) e del Centro Interdipartimentale di Ricerca per le Decisioni giuridico-ambientali e la Certificazione etica d’impresa (CIGA) dell’Università di Padova. Ha partecipato a diversi comitati etici in qualità di giurista. È attualmente membro dell’Organismo preposto al benessere degli animali (O.P.B.A.) dell’Università di Padova e del Comitato regionale di bioetica, della Regione del Veneto.