L’efficacia causale della diagnosi tardiva sull’evento mortale

di Paola Merli -
Il Tribunale di Ferrara respinge le domande risarcitorie formulate dagli attori - iure proprio e iure hereditatis - per la prematura scomparsa della congiunta che, ricoverata presso la struttura sanitaria convenuta, decedeva infine per polmonite massiva bilaterale. Ad avviso del giudicante, il ritardo diagnostico-terapeutico, pur ascrivibile all’ente, non sarebbe infatti condicio sine qua non dell’evento mortale. Come è noto, “in materia di responsabilità per attività medico-chirurgica, l'accertamento del nesso causale in caso di diagnosi tardiva […] si sostanzia nella verifica dell'eziologia dell'omissione”. Detto altrimenti, occorre sta...