La responsabilità dell’ASL a fronte dell’errata prestazione sanitaria di tipo routinario

di Nadia Busca -
La Corte d’Appello di L’Aquila si è pronunciata sulla responsabilità dell’ASL conseguente al negligente operato dei medici nell’esecuzione di una manovra di natura routinaria nella fase conclusiva di un intervento chirurgico correttamente condotto. L’Azienda Sanitaria Locale, dopo essere stata condannata dal giudice di prime cure al risarcimento dei danni patiti dalla paziente a fronte della dimenticanza di un frammento di drenaggio all’esito di un’operazione, ha appellato la sentenza di primo grado per “erronea e contraddittoria valutazione dei presupposti di fatto e risultanze processuali”, chiedendo alla Corte adita di voler riformare il provvedimento impugnato. La Corte d’Appell...