Il Tribunale di Milano chiarisce la natura dei danni risarcibili ai parenti in caso di morte del paziente

di Maria Grazia Peluso -
Un uomo, accusando sopore, tachicardia e febbre alta, si recava al pronto soccorso dove veniva sottoposto ad accertamenti dopo circa due ore e mezza. Nonostante il quadro clinico e neurologico gravissimo, il paziente veniva ricoverano in terapia intensiva solamente il giorno successivo e dopo pochi giorni decedeva. Agivano in giudizio nei confronti della struttura sanitaria i parenti del de cuius chiedendo il risarcimento di tutti i danni patiti iure proprio e iure hereditatis. Chiarito preliminarmente come il decreto Balduzzi non possa trovare applicazione al caso di specie ratione temporis, il Tribunale di Milano ha ritenuto provata la sussisten...