Il risarcimento del danno iatrogeno per omesso intervento chirurgico e per difetto di informazione

di Marco Chironi -
A seguito di una caduta, l’attore si recava presso la struttura sanitaria convenuta, ove gli veniva diagnosticata una frattura scomposta del gomito e del polso sinistro. I sanitari immobilizzavano l’arto, senza informare il paziente in ordine alla possibilità di trattamento chirurgico della frattura e senza effettuare una TC. Nei mesi successivi il paziente effettuava ulteriori controlli, in occasione dei quali i sanitari prescrivevano di proseguire il trattamento fisioterapico. A distanza di cinque mesi dall’infortunio i sanitari consigliavano l’intervento chirurgico. Questi i fatti posti a fondamento della pretesa risarcitoria del paziente. La CTU disposta in corso di causa ha ...