Embolia del subacqueo. Negligenza medica e lesione del diritto alla vita sessuale del partner

di Stefano Corso -
Con sentenza 15 ottobre 2021, n. 594, la Corte d’appello di Reggio Calabria si è pronunciata in relazione a un particolare caso di responsabilità medica. Durante un’immersione in mare, un uomo risaliva rapidamente, per via dell’incipiente esaurimento dell’aria nelle bombole, ed era allora colto da embolia polmonare. Dopo il soccorso prestato nell’immediato da un pescatore e un medico presenti sul luogo, era trasportato dall’ambulanza in ospedale. Nel trasporto e nella sosta al pronto soccorso non veniva praticata alcuna terapia e solo dopo più di due ore poteva iniziare l’ossigenoterapia nella camera iperbarica di una diversa struttura precedentemente avvisata, che ne era munita, terap...