Decesso del paziente e limiti di utilizzabilità della perizia esperita in sede penale

di Maria Grazia Peluso -
Una minore, in cura presso la struttura sanitaria convenuta per Lupus eritematoso sistemico, durante un soggiorno all’estero subiva un repentino peggioramento delle proprie condizioni cliniche. Dopo una prima trasfusione e a seguito di un colloquio telefonico con i medici che l’avevano in cura, la minore veniva dimessa e trasferita in una struttura in Italia. Dopo qualche giorno di osservazione la paziente manifestava una crisi grave e generalizzata; veniva così trasportata d’urgenza nel vicino ospedale specializzato, ove arrivava in evidente stato comatoso e, dopo poche ore, decedeva. Veniva radicato un procedimento penale nei confronti degli operatori sanitari, che tuttavia si con...