Corte di Giustizia e danno da vaccini: precisazioni importanti in tema di prova del nesso causale

di Arianna Thiene -
Nel delicato e, nel nostro ordinamento, particolarmente acceso dibattito sui vaccini si inserisce la decisione del 21 giugno 2017 della Corte di Giustizia, resa nella causa C-621/15 riguardante una richiesta risarcitoria avanzata nei confronti di una casa farmaceutica da un cittadino francese, ammalatosi di sclerosi multipla poco dopo la somministrazione del vaccino contro l’epatite B. I giudici di Lussemburgo, investiti dalla Cour de Cassation di questioni pregiudiziali relative all’interpretazione dell’art. 4 della Direttiva 85/374/CEE sulla responsabilità per danno da prodotti difettosi, secondo cui il danneggiato deve provare il danno, il difetto e la connessione causale tra difett...
Tag:,