Violazione dell’obbligo informativo e autonoma risarcibilità del danno all’autodeterminazione

di Francesca Cerea -

La sentenza in commento offre un proprio contributo al noto tema del diritto del paziente ad acconsentire in modo informato al trattamento sanitario, che costituisce da tempo il fulcro del rapporto medico-paziente su cui si fonda la legittimazione del professionista a prestare la propria attività terapeutica. Aderendo all’ormai consolidato orientamento giurisprudenziale in materia, la Suprema Corte interviene al fine di ribadire ancora una volta l’autonomia risarcitoria del diritto del paziente all’autodeterminazione terapeutica e di formulare alcune considerazioni circa l’estensione dell’obbligo informativo del sanitario e dell’onere probatorio cui il paziente è tenuto.

...