Sussiste l’obbligo di trasferire il paziente che lo necessiti presso struttura specializzata

di Redazione -
Il Tribunale di Firenze, con sentenza del 21 giugno 2018, ha affermato che sussiste la responsabilità della struttura sanitaria per aver omesso di trasferire immediatamente il paziente presso un ospedale specializzato, ovvero dotato delle attrezzature necessarie al trattamento della patologia del medesimo. Tale condotta omissiva configura, infatti, un inadempimento all’obbligo di intervento gravante sull’ente ospedaliero, che impone l’adozione di tutte le misure di emergenza necessarie alla cura del paziente. Trib. Firenze, 21 giugno 2018 pdf