Sulla responsabilità penale e la posizione di garanzia del medico del pronto soccorso e di quello interpellato per un consulto

di Andrea Rossi -
Con sentenza 29 febbraio 2018, n. 24068, la Corte di Cassazione ha avuto modo di occuparsi della responsabilità penale del medico. Nel caso oggetto della pronuncia, il paziente, trasportato al nosocomio in seguito ad un sinistro stradale, veniva dimesso con una diagnosi di policontusione con interessamento del rachide cervicale ed applicazione di un collare. Pochi giorni dopo, siccome incapace di muovere la mano ed il braccio, si recava nuovamente al pronto soccorso, dove veniva inviato ad una consulenza ortopedica, effettuata dal medico che l'aveva già visitato in occasione del primo accesso e da questo, ad un’ulteriore consulenza chirurgica, che prescriveva ulteriori indagini diag...