Responsabilità per danni derivanti da trasfusioni di sangue infetto e limite all’applicabilità della compensatio lucri cum damno

di Stefano Corso -
Il caso affrontato dal Tribunale di Catanzaro, con sentenza 6 marzo 2018, n. 405, riguarda la responsabilità per i danni derivanti da emotrasfusioni. Un minore, sottoposto per un periodo a trasfusioni di sangue in ospedale, veniva contagiato da epatite C. Agivano quindi in giudizio i genitori, in qualità di esercenti la responsabilità genitoriale sul figlio, nei confronti del Ministero della Salute e della struttura sanitaria presso cui erano state eseguite le trasfusioni, domandandone la condanna al risarcimento di tutti i danni patiti. Si costituiva poi personalmente il ragazzo, nelle more del giudizio divenuto maggiorenne. Il Tribunale, sulla base di quanto ravvisato nella consul...