Privacy e dati sanitari: prevale la garanzia sulla trasparenza

di Redazione -
La tutela del dato sensibile prevale su una generica esigenza di trasparenza amministrativa sia sotto il profilo costituzionalmente rilevante della valutazione degli interessi in discussione, sia sotto quello della sostanziale elusione della normativa sulla protezione dei dati personali, accentuata nel caso di dati sensibili, ove si dovesse far prevalere una generica esigenza di trasparenza amministrativa. I dati sensibili idonei a rivelare lo stato di salute possono essere trattati dai soggetti pubblici solo mediante attività organizzative che rendano non identificabile l'interessato.