Onere della prova: idoneità della documentazione prodotta al fine della prova del danno

di Roberta Piazzini Albani -
La Corte si occupa di una fattispecie relativa al danno sofferto da un paziente che lamenta la mancata attuazione di procedure ad opera dei sanitari finalizzate all’accertamento dell’esistenza e alla rimozione di corpi estranei nel cranio e nelle orecchie. Il ricorrente lamenta, in prima battuta, la violazione e falsa applicazione dell’art. 2697 c.c., nonché la mancata ammissione della consulenza tecnica d’ufficio (sub specie di omissione di un fatto decisivo della controversia), nonché violazione del giusto processo ex art. 111 Cost. In punto di dedotta violazione dell’art. 2697 c.c., i giudici di legittimità ritengono che essa si configuri solo nell’ipotesi in cu...