Nesso eziologico in senso materiale e danno lamentato. Presupposti della responsabilità sanitaria

di Redazione -
“Il creditore, pertanto, è tenuto a provare, anche mediante presunzioni, il nesso eziologico fra la condotta del debitore, nella sua materialità, e il danno lamentato. Successivamente a tanto sorgono poi gli oneri probatori del debitore, il quale deve provare o l’adempimento o che l’inadempimento è stato determinato da impossibilità della prestazione a lui non imputabile. Emerge così un duplice ciclo causale, l’uno relativo all’evento dannoso, a monte, l’altro relativo all’impossibilità di adempiere, a valle.”

Corte Cassazione Sent. n. 18102/2020

FATTO E DIRITTO. Il ricorrente espone in fatto che il Tribunale di L., sezione distaccata di V....