Il nesso di causalità e le pregresse condizioni di salute della gestante

di Stefano Corso -
La Cassazione, con sentenza 8 gennaio 2020, n. 122, ha avuto modo di chiarire diversi aspetti inerenti alla responsabilità medica. Nel caso di specie, una donna in gravidanza ricoverata con diagnosi di "sospetta preeclampsia", poi evoluta in Hellp Syndrome ed esitata in una emorragia cerebrale acuta, veniva sottoposta a taglio cesareo e rimozione chirurgica della placenta. Dopo la nascita del feto, in capo alla stessa residuavano postumi consistiti in "grave deficit neurologico" assimilabile a demenza completa fronto-parietale. Agiva quindi in giudizio insieme ...