Medici, truffa e timbratura del cartellino

di Redazione -
La Corte di Cassazione ha affermato che integra il reato di truffa aggravata la condotta del medico pubblico dipendente che si allontani temporaneamente dal luogo di lavoro senza far risultare, mediante timbratura del cartellino o della scheda magnetica, i periodi di assenza, sempre che questi, conglobati nell’arco del periodo retributivo, siano da considerare economicamente apprezzabili Sent.-Cass-Pen.-29628-del-2019