L’onere probatorio e la sua allocazione prima della L. Bianco-Gelli

di Paola Merli -
Adito il Tribunale di Cosenza, madre e figlio deducono la responsabilità dell’USL locale per un caso di malpractice del suo personale medico. Ritengono infatti che il ritardato cesareo d’urgenza praticato all’attrice (all’epoca dei fatti, partoriente) unito alla mancata somministrazione della terapia farmacologica all’odierno attore (allora, nascituro) avrebbero peggiorato le condizioni di salute di quest’ultimo, poi risultato affetto da tetraparesi spastica e disartria grave. Nell’accogliere le domande risarcitorie proposte nei confronti della Regione - medio tempore subentrata nei rapporti obbligatori dell’ex USL - il Tribunale si sofferma, in particol...