La richiesta dati patrimoniali a dirigenti sanitari è illegittima su tutto il territorio

di Redazione -
Dopo aver concesso la sospensiva, il Tar Lazio si è pronunciato nel merito sancendo definitivamente come illegittima la richiesta da parte delle Amministrazioni dei dati patrimoniali dei Dirigenti. È stato accolto il ricorso promosso dalla Cosmed e contro il quale si erano costituiti sia l’Anac che la Presidenza del Consiglio. Dichiarata illegittima non solo la delibera della Asl in questione, ma anche il regolamento nazionale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, pertanto la sentenza ha valenza nazionale. Nel Servizio sanitario nazionale solo il Direttore Generale, il Direttore Sanitario d’Azienda e il Direttore Amministrativo sono tenuti a comunicare i dati patrimoniali mentre tutt...