La Corte di cassazione ribadisce la centralità delle linee guida nella valutazione della responsabilità medica colposa

di Rebecca Girani -
Nella sentenza che si segnala la Quarta sezione della Corte di Cassazione torna sulla questione riguardante l’impiego in sede giudiziaria delle linee-guida accreditate, in particolare con riferimento all’ambito della valutazione della responsabilità penale colposa del sanitario.   In via preliminare vengono richiamati i profili di fatto della vicenda. Un operatore, un aiuto e un anestesista rianimatore sono condannati in primo e in secondo grado per il delitto di omicidio colposo a danno di un paziente sottoposto ad un intervento chirurgico di innesti ossei con impianti in titanio. I tre imputati sono ritenuti responsabili di aver omesso di procedere all’estubazione protetta...