Integrità del malato e “giuridicizzazione” della coscienza: no ad una cura contro la persona

di Marco Azzalini -