Errore e responsabilità in medicina

di Raffaella De Matteis -

Il titolo prescelto per tale scritto, sollecitando ad un’analisi in chiave di correlazione tra errore e responsabilità in medicina, pone il lettore di fronte a diversi interrogativi per rispondere ai quali è necessario abbandonare il consueto approccio all’insegna di una colpa da sanzionare, per andare alla ricerca del fatto che sia all’origine dell’errore. Se un tempo si trascorreva dalle“imperfezioni dell’ars medica” alla “imperizia” del singolo operatore sanitario, oggi – a fronte del progresso scientifico-tecnologico, del processo di codificazione del sapere medico e della rilevanza  acquisita dall’atto medico nell’ambito di organizzazioni sanitarie complesse – si amplia il campo di osservazione delle cause degli errori medici e si impone un’analisi articolata da svolgere a differenti livelli coinvolgendo diversi esperti, oltre il medico e il giurista, come l’aziendalista, esperto di sistemi sanitari complessi, l’epidemiologo che si occupi di rischio clinico fin al sociologo. Gli interrogativi che sorgono sono diversi e concernono: la tutela dei diritti del paziente a fronte dei diversi modelli di responsabilità sanitaria; la soft law come regola di governo del rapporto professionale; la crisi del paradigma scientifico moderno e il rifugio verso medicine alternative.

The title of the present article, soliciting an analysis on the correlation between error and medical liability, poses
to the reader certain questions whose answers may be obtained only by abandoning the common analysis perspective, usually employed in order to find a fault to sanction or to stigmatize a behavior that led to an error.
If scholars once conveyed upon the imperfection of the ars medica and the unskillfulness of the single physician,
today – in front of the scientific and technological progress, of the codification process of the medical science
and the relevance of the medical act within complex health organizations – the scope of observation of medical
errors widens significantly and forces a thorough analysis on different levels that involves experts from different
fields, besides the physician and the lawyer, the corporate man, the health system expert, the epidemiologist
and all the way to the sociologist. The different questions relate to: the protection of the rights of the patient in
face of the different models of medical liability; the “soft law” as a general rule for the professional relationship;
the crisis of the scientific modern standard and the escape towards alternative medicine.