Diritto penale e neuroscienze. Recenti modi di fare diritto

di Salvatore Aleo -

I progressi nel campo delle neuroscienze e delle neuroimmagini hanno, in linea di principio, grande importanza per il diritto penale, ma possono diventare in concreto fuorvianti e controproducenti, secondo l’uso che se ne fa. Da un canto, le immagini mentali del movimento e della volontà confermano l’idea che il dolo sia un evento interno al soggetto, come tale oggetto di accertamento, anche se in concreto il soggetto che agisce non è certo collegato a un apparecchio di tomografia; mentre la colpa è nozione oggettiva relativa alla violazione di una norma cautelare, oggetto quindi di argomentazione. D’altro canto, gravi perplessità suscitano alcune pronunce giudiziali in cui ...