Consenso informato e danno parentale

di Redazione -
Il danno alla compromissione dei rapporti parentali conseguente alla lesione dell'integrità psicofisica di uno dei componenti la comunità affettiva, in tanto assume una sua giuridica consistenza, sul piano risarcitorio, in quanto il comportamento dei responsabili dell'omessa informazione sanitaria sia causalmente connesso alla lesione della salute del familiare; ossia nel solo caso in cui il danneggiato abbia ritualmente provveduto alla dimostrazione che la paziente, ove correttamente informata, si sarebbe sottratta all'intervento.

Cassazione Civile - Sez. III - ordinanza n. 11112/2020