I confini della responsabilità della struttura per il decesso del paziente

di Stefano Corso -
Con sentenza n. 991 del 21 ottobre 2020, il Tribunale di Pavia ha avuto modo di affrontare alcuni aspetti relativi alla responsabilità in ambito medico. Un paziente, a seguito di visita nefrologica, era indirizzato con urgenza da un cardiologo, il quale non riscontrava particolari anomalie. Tuttavia, dopo cinque giorni, egli accusava un forte affaticamento e veniva quindi trasportato urgentemente in ospedale, ove le sue condizioni peggioravano progressivamente, fino al decesso. Agivano dunque in giudizio i familiari nei confronti dell’Azienda socio-sanitaria territoriale, domandandone la condanna al risarcimento del danno patito iure hereditatis e iure proprio. Il ...