Il caso del paziente scomparso

di Stefano Corso -
La Corte d’appello di Milano, con sentenza del 27 giugno 2019, la n. 2873, ha deciso un caso relativo alla scomparsa di un paziente da una struttura ospedaliera. Un uomo, di età avanzata e malato di Parkinson, veniva ricoverato al fine di avviare un programma di neuroriabilitazione. All’atto del ricovero si eseguiva esame psichico, all’esito del quale il paziente era descritto come vigile, collaborante, orientato nel tempo e nello spazio. Dopo tre giorni, però, dell’uomo si perdevano le tracce e vanamente il personale infermieristico lo cercava nel giardino e nella spiaggia afferenti alla struttura stessa. Solo un’altra paziente dichiarava di averlo visto nel tardo pomeriggio con due s...