Bocciata la conscience rule imposta da Trump per limitare il diritto all’interruzione di gravidanza

di Stefano Rossi -
Il giudice federale Paul Engelmayer di Manhattan ha dichiarato incostituzionale la "conscience rule" dell'amministrazione Trump che avrebbe consentito agli operatori sanitari di rifiutare di partecipare ad aborti, sterilizzazioni, suicidio assistito, cambiamenti di sesso o altri tipi di cure per motivi religiosi o morali in una decisione di 147 pagine nelle quali spiega la bocciatura per "evidenti difetti giuridici". Il giudice ha anche sostenuto che la regola è "arbitraria e capricciosa", e in conflitto con le leggi federali che disciplinano gli obblighi dei datori di lavoro di tutelare le opinioni religiose dei lavoratori e quelli degli ospedali al fine di fornire un trattamento di e...