Ancora sulla responsabilità del chirurgo plastico

di Andrea Castiglioni -
Una signora intende sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica (mastoplastica additiva). La vicenda subisce complicazioni e la paziente si vede subire ben 5 interventi chirurgici, ad opera sempre del medesimo chirurgo, in conseguenza di dolori e varie problematiche di salute ed estetiche. Con l’ultimo intervento è stata asportata la protesi mammaria. L’azione giudiziaria per il risarcimento del danno viene promossa nei confronti sia delle strutture sanitarie che del chirurgo. Viene preliminarmente affermato che la responsabilità eventualmente attribuibile al medico è di tipo contrattuale, poiché tra questi e la paziente era sorto un rapporto negoziale – circostanza t...