Accertamento della responsabilità medica e quantificazione del danno risarcibile: la CTU medico legale ancora una volta in primo piano.

di Francesca Zanovello -
Il Trib. di Milano, con la pronuncia n. 6900 del 4.11.2020, si è occupato di un caso di malpractice medica valorizzando il ruolo della consulenza tecnica legale nell’accertamento della responsabilità sanitaria e nella quantificazione del danno. Nella specie, una paziente, in seguito all’insorgere di carcinoma endometriale uterino, veniva sottoposta nel 2014 ad intervento di isterectomia bilaterale in conseguenza del quale si verificava una perforazione intestinale tardiva che la costringeva a sottoporsi a un nuovo intervento di colectomia e confezionamento di colostomia. La donna agiva allora in giudizio per il risarcimento dei danni patiti, deducendo la responsabilità cont...