Accanimento terapeutico e fine vita nei bambini: le raccomandazioni del CNB

di Redazione -
Il Comitato nazionale di bioetica, con una mozione approvata lo scorso 30 gennaio, entra nel merito della questione dell'accanimento terapeutico verso i minori fornendo specifiche raccomandazioni per i medici ma anche per i genitori, il legislatore e i giudici. Il Cnb fa innanzitutto notare che quando la gestione del fine vita riguarda i bambini piccoli “va riconosciuto che nella prassi l’accanimento clinico è spesso praticato perché quasi istintivamente, anche su richiesta dei genitori, si è portati a fare tutto il possibile, senza lasciare nulla di intentato, per preservare la loro vita, senza considerare gli effetti negativi che ciò può avere sull’esistenza del bambino in termini di...